EQUITAZIONE ETICO BIONATURALE

Definizione della Disciplina

L’Equitazione intesa come rapporto Uomo e cavallo, fa propri tutti i principi delle Discipline Bio Naturali quali l’energia, la vitalità e l’equilibrio e li pone quale base essenziale per instaurare un rapporto paritetico tra questi due mondi, escludendo in modo specifico tutte le attività agonistiche.
L’Equitazione Etico Bionaturale, fondata su questi principi si pone quale ponte di collegamento tra il mondo umano e il mondo animale rispettando gli equilibri naturali che sono presenti in ogni essere vivente e che sono alla base della Vita.
Tale metodo, non invasivo, stimola l’armonizzazione dell’energia vitale di entrambi che ne ricevono reciproco beneficio a livello psicofisico ed energetico

Profilo dell’Operatore/Istruttore

L’Operatore/Istruttore di Equitazione Etico Bionaturale è una figura professionale che opera in autonomia, si colloca a pieno titolo nel settore degli equidi privilegiando l’attenzione allo stato psicofisico e al benessere dell’Uomo e dell’animale, nel rispetto dei codici Etici e Deontologici applicati nell’area delle Discipline Bio Naturali.
L’Operatore/Istruttore per conseguire i propri obbiettivi utilizza molteplici tecniche sia a livello individuale che sull’animale operando sul singolo oppure sul binomio.
In via prioritaria utilizza tecniche di ascolto e comunicazione, di rilassamento, di gestione dello stress, di educazione e consapevolezza nutrizionale e di stimolazioni manuali su vari punti di digitopressione. Una particolare attenzione viene riservata alle tecniche di respirazione umana che sono fondamentali per creare l’equilibrio corpo/mente e una immediata sintonia tra Uomo e animale.
Per quanto attiene agli aspetti tecnici, l’Operatore/Istruttore è in grado di lavorare anche solo con l’animale al fine di renderlo più affidabile ed equilibrato, utilizzando metodi non invasivi o coercitivi sia prima che dopo la doma. Possiede tecniche e competenze che gli consentono di ristabilire questi equilibri anche con cavalli adulti.

Iter formativo

L’iter formativo dell’Operatore/Istruttore di Equitazione Etico Bionaturale prevede l’insegnamento tecnico pratico di diverse materie, atte a creare una figura professionale consapevole del suo ruolo di educatore, capace di porsi in maniera propositiva per il benessere sia delle persone che degli animali.
La formazione si suddivide su un monte ore totale di 300 ore (trecento) complessive che comprende la conoscenza degli equini sotto il profilo del comportamento del branco (rapporto etologico), la vita sociale, la gerarchia, conoscenze di tecniche veterinarie, conoscenze nutrizionali, conoscenze basiche di rimedi floreali, la leadership, tecniche equestri a terra e a cavallo, accenni di doma e addestramento equidi.
In aggiunta al percorso formativo teorico/pratico di formazione, viene anche effettuato un tirocinio con tutor.

PIANO FORMATIVO DELLA DISCIPLINA

1) Area cultura Monte ore minimo 30
2) Area personale Monte ore minimo 40
3) Area normativa Monte ore minimo 10
4) Area relazionale Monte ore minimo 30
5) Area tecnica Monte ore minimo 90

Monte ore frontali* totale (di 60 minuti) minimo strutturato in modo vincolante 200

Monte ore discrezionali 30

Per un totale ore frontali 230

Tirocinio/Pratica guidata/stage ………………………………………..………………………. 70

Monte ore totale omnicomprensivo ………………………………………………………. 300
Di cui massimo il 20% in formazione a distanza, con esclusione dell’Area Tecnica,
relazionale e personale.

*N.B. ore frontali sono le ore svolte con la conduzione diretta e/o comunque la supervisione diretta all’attività da parte del docente.

REGISTRO OPERATORI IN EQUITAZIONE ETICO BIONATURALE – REGIONE LOMBARDIA

11